Ci sono una serie di fattori che possono aumentare il rischio di cancro al seno, ma presentarli non significa che svilupperemo. Come con ...

Fattori di rischio per lo sviluppo del cancro al seno

Ci sono una serie di fattori che possono aumentare il rischio di cancro al seno, ma presentarli non significa che svilupperemo.



Come con altri tipi di malattie e, in particolare, i tumori, ci sono una serie di fattori che rendono una persona più incline al cancro al seno. Questi fattori di rischio non implicano che la malattia si sviluppi, sono domande di probabilità, anche se riportate dall'associazione spagnola contro il cancro, in metà dei casi di cancro al seno non c'erano fattori di rischio.



Alcuni dei fattori sono modificabili, cioè possiamo controllarli per ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno. La domanda è cercare di minimizzare quelli che possiamo per compensare i possibili rischi inevitabili che potremmo avere. Sebbene ci siano altri e più specifici rischi, questi sono i principali rischi che siamo interessati a conoscere.



Sesso



Anche se sembra ovvio che il cancro al seno si manifesti solo nelle donne, è anche una malattia quello può interessare gli uomini, anche se accade 100 volte meno frequentemente che nelle donne.



la edad es un factor de riesgo para el cáncer de mama L'età è un fattore di rischio per il cancro al seno



Età



Il rischio di cancro al seno aumenta con l'età, ma dopo 75 anni diminuisce. Oltre il 75% dei casi viene diagnosticato nelle donne oltre i 50 anni e il 18% tra i quaranta ei cinquanta.



Avere una storia familiare



Non importa se si trova nel ramo materno o paterno della famiglia. Questo rischio aumenta se due o più membri della famiglia di primo o secondo grado hanno avuto un cancro al seno e lo stesso accade se ci sono stati casi maschili. Tuttavia, oltre l'85% dei casi si verifica nelle donne che non hanno avuto una storia familiare.



Mutazioni genetiche



Ci sono un certo numero di geni che mostrano alcune mutazioni, cioè modificano la sua struttura naturale. Sono rare mutazioni e, quindi, spiegano alcuni casi di cancro al seno, è più comune che abbia ereditato quella mutazione. I geni che più spesso causano il cancro al seno a causa della sua mutazione sono i geni BRCA1, BRCA2 e TP53. Questi geni, nel loro normale funzionamento, inducono le cellule a produrre proteine ​​che impediscono la crescita anormale delle cellule e, se hanno una mutazione, il rischio di cancro aumenta dell'80%.



La razza



Le donne bianche sono più inclini al cancro al seno, tuttavia, le donne nere hanno maggiori probabilità di morire. Questi, insieme a quelli asiatici, sono quelli con il minor rischio di sviluppare la malattia.



Ha avuto condizioni mammarie benigne



Le donne che hanno avuto una patologia mammaria benigna, ma caratterizzate da una crescita o proliferazione atipica di cellule, hanno aumentato tale rischio. Inoltre, avere ricevuto un certo tipo di trattamento radioterapico sarà anche più a rischio.



Menarca tardiva e menopausa precoce



Avere più cicli mestruali durante la vita significa un aumento esposizione ad alti livelli di estrogeni, che aumentano il rischio di cancro al seno. Pertanto, le donne che hanno avuto la prima mestruazione in giovane età, prima dei 12 anni e la menopausa dopo i 55 anni, hanno maggiori probabilità di sviluppare la malattia.



Terapia ormonale dopo menopausa



Questo tipo di terapia, utilizzata per ridurre i sintomi della menopausa, può essere effettuata solo con estrogeni o con una combinazione di estrogeni e progesterone. Il primo è usato solo nelle donne il cui utero è stato rimosso in passato, perché aumenterebbe il rischio di cancro uterino, ma non sembra farlo con il cancro al seno. Tuttavia, il secondo, il più usato, aumenta le probabilità di avere un cancro al seno.



el tener más partos y desde más joven reduce el riesgo de cáncer de mama Avere più nascite e da un'età più giovane riduce il rischio di cancro al seno



Fattori legati al parto e allattamento



Le donne che non hanno avuto figli hanno un rischio maggiore di cancro al seno e questo rischio diminuisce poiché hanno più bambini. Succede anche che se la prima nascita avviene a un'età successiva a 35 anni, aumenta anche il rischio, e più precocemente si verifica l'età, minore è il pericolo.



Per quanto riguarda l'allattamento al seno, è stato visto l'allattamento al seno riduce il rischio, tuttavia, altri studi dicono che questo rischio diminuisce se il periodo di allattamento dura per più di un anno. La causa sarebbe che un periodo più lungo di allattamento al seno comporta meno cicli mestruali.



Obesità e consumo di alcol



Questo tipo di fattori di solito determina molti dei casi di cancro al seno, dal momento che sono modificabili. Tra questi c'è il sovrappeso e il consumo di alcol. L'alcol aumenta leggermente il pericolo, ma è anche vero che il suo consumo abituale aumenta le probabilità di sviluppare sia questa talpa che altre neoplasie.



Per quanto riguarda l'obesità, secondo l'American Cancer Society, la relazione è complessa, poiché vi sono indicazioni che questo rischio aumenta nelle donne che diventano sovrappeso come adulti, ma non in quelle che sono inclini fin dall'infanzia. Inoltre, sarebbe anche correlato alle cellule del tessuto adiposo (grasso) in alcune aree del corpo, come i fianchi, che sono diverse dalle cellule del tessuto adiposo in altre aree del corpo.



Questo aumento del rischio si verifica dopo la menopausa, poiché la maggior parte degli estrogeni si formano dal tessuto adiposo (non fabbricato nelle ovaie) e un eccesso di questo tessuto aumenta la concentrazione di estrogeni e, quindi, rischio di cancro al seno.