Questo disturbo alimentare colpisce il 28% della popolazione nei paesi sviluppati. Nella nostra società, riceviamo continuamente messaggi...

Ortoressia: l'ossessione per il cibo sano

Questo disturbo alimentare colpisce il 28% della popolazione nei paesi sviluppati.



Nella nostra società, riceviamo continuamente messaggi sull'importanza di prenderci cura della nostra dieta. Infatti, è ben visto che una persona si preoccupa del cibo che mangia e può avere una dieta equilibrata. Pertanto, disturbi alimentari come ortoressia sono praticamente sconosciuti.



L'ortoressia è l'ossessione di mangiare cibo sano. Le persone che soffrono di questa malattia sviluppano un controllo esaustivo e molto rigoroso dei componenti del cibo, cercando sempre di mangiare solo alimenti biologici, che non sono "contaminati" da fertilizzanti, conservanti o grassi saturi.



L'Organizzazione Mondiale della Sanità cita alcune citazioni allarmanti: l'ortoressia colpisce un 28% della popolazione dei paesi sviluppati e assicura che la sua prevalenza possa aumentare nei prossimi anni.



la ortorexia puede llevar a provocar síntomas somáticos ante la ingesta de alimentos no naturales L'ortoressia può portare a causare sintomi somatici all'assunzione di cibo innaturale



Nel processo di fuga dal calore e transgenico solo cadere in un comportamento patologico. chiari segnali che sta cadendo in un'ossessione cibo è quando una persona vuole troppo tempo per organizzare il vostro menu o quando si posticipa piani sociali relativi a mangiare fuori nei ristoranti. Ci sono altri dettagli molto più chiari, come il numero di volte in cui hanno masticato ogni boccone o eseguito tavoli in cui indicano tutti i componenti alimentari che mangiano.



Questo disturbo alimentare colpisce principalmente donne, adolescenti e atleti. In generale, si ritrovano con deficienza di grassi, ipotensione e problemi cardiovascolari. E questi sono solo i problemi fisici, perché mentalmente iniziano a destabilizzarsi, sperimentando una falsa autostima (basata sull'idea che il loro stile di vita è migliore di quello degli altri) e forti sbalzi d'umore.



Poco a poco, finiscono per demonizzare certi cibi, come carni rosse, zuccheri semplici, latte al lattosio o grassi saturi. Iniziano persino una crociata contro il glutine. Il fatto è che la mente è così potente che quando qualcuno è convinto che un alimento è tossico per il vostro corpo, possono sviluppare reazioni somatiche su di esso.



Persone affette da ortoressia spesso anche iniziare a prendere integratori alimentari in modo incontrollato e l'eccesso, che può avere gravi conseguenze come demineralizzazione ossea, l'osteoporosi e il sovraccarico del rene. Ad esempio, un eccesso di vitamina D può causare livelli di calcio nel sangue anormalmente elevati che possono danneggiare gravemente ossa, tessuti molli e reni. La vitamina A e il beta-carotene (usati soprattutto d'estate per un'abbronzatura a lunga durata) possono avere effetti tossici a lungo termine sugli organi che li metabolizzano: occhi, ossa e fegato.



las personas con ortorexia suelen abusar de los complementos alimenticios, lo cual es dañino para el cuerpo Le persone con ortoressia spesso abusano di integratori alimentari, che sono dannosi per il corpo



Altri disturbi alimentari: alcolinaxia



L'ortoressia è solo uno dei tanti disturbi alimentari che colpiscono la nostra società e che, in generale, non sono noti. La alcohorexia, ad esempio, è una branca dell'ortoressia che consiste nello sviluppare un'ossessione per compensare le calorie in eccesso consumate con l'alcol riducendo l'apporto calorico di altri alimenti. Questo disturbo è sofferto, soprattutto dalle giovani donne, tra i 15 ei 30 anni.



Va notato che, in generale, non ci sono disordini alimentari puri. Una persona con questa malattia di solito passa da un disturbo all'altro, oltre a sviluppare disturbi della personalità che aggravano il problema. L'alcohorexia, per esempio, finisce per derivare o combinarsi con la bulimia o con stadi di anoressia nervosa.



Per questo motivo, raccomandiamo che, prima del primo sintomo di strani comportamenti che vedi in qualcuno nel tuo ambiente, raccomandi di andare da uno psicologo o dal medico di medicina generale. Con una terapia appropriata, tutti i disturbi alimentari possono essere curati.