L'anoressia è un disturbo alimentare e chi ne soffre può avere un vero incubo. È necessario riconoscere i sintomi e sapere come aiutare ...

Come aiutare qualcuno che ha l'anoressia

L'anoressia è un disturbo alimentare e chi ne soffre può avere un vero incubo. È necessario riconoscere i sintomi e sapere come aiutare una persona affetta da questa malattia.



Identificare i sintomi dell'anoressia e imparare come aiutare coloro che soffrono di questo disturbo alimentare.



I disturbi alimentari malattie con diverse varianti e che non sono facili da trattare, in parte perché è difficile individuarne l'esistenza all'inizio. I sintomi di solito sono nascosti ad occhio nudo. L'anoressia è probabilmente la più conosciuta di questi disordini e non è facile affrontarla, né quando si soffre o quando si conosce qualcuno che lo sta attraversando e si vuole aiutare.



Ecco perché Al minimo sospetto che qualcuno nel nostro ambiente possa soffrire di anoressia, è importante essere consapevoli dei sintomi e cercare di fornire aiuto nel miglior modo possibile.



E non è sempre facile da raggiungere, dal momento che ciò che può sembrare utile in un primo momento potrebbe avere l'effetto opposto nella persona che soffre di uno di questi disturbi alimentari. Inoltre, per essere in grado di curare la malattia il malato deve impegnarsi a farlo, iniziando riconoscendo l'esistenza di un problema.



Cos'è l'anoressia



Ma prima di vedere come puoi aiutare qualcuno chi può soffrire di anoressia è importante sapere di cosa si tratta e quali sono le peculiarità di questa malattia. Il suo nome esatto è anoressia nervosa e si basa sul fatto che il sofferente ha un'immagine distorta del suo corpo, che considera avere troppi chili.



Da lì, un

Di fronte a questa situazione c'è una perdita di peso che è evidente a tutti, tranne a coloro che soffrono della malattia, che non si accontenta mai del loro aspetto e desidera continuare a perdere peso. Nel momento in cui diventa evidente che hai un problema, potresti aver sviluppato malnutrizione.



Particolarità di questi disturbi



I disturbi alimentari sono relativamente nuovi. Non hanno cominciato a essere presi in considerazione fino alla fine del secolo scorso e non sono sempre capiti da persone che non li subiscono. Questo è un problema quando assiste chi soffre perché non sanno come affrontare loro.



la anorexia también puede afecyar a hombres preocupados por su aspecto L'anoressia può anche gli uomini afecyar preoccupati per il loro aspetto


Oltre

L'anoressia è una malattia molto intima. La maggior parte delle persone che fanno i pasti a casa e anche vivere con gli altri nella stessa casa non coincidono gli orari di lavoro o di studio.



Questo rende a volte Una persona può soffrire di anoressia per mesi fino a quando qualcuno nel suo ambiente lo rileva. È una malattia molto intima e, nel momento in cui qualcuno vede i sintomi, potrebbe essersi approfondito. E per contribuire a trattarlo devi essere incluso in quella cerchia privata.



Come rilevare i sintomi



Il primo sintomo, e il più ovvio, è una forte perdita di peso e in un brevissimo spazio di tempo. Inoltre, la persona sarà riluttante a mangiare troppo e rifiuterà prodotti calorici, la sua ossessione per ciò che mangia è molto alta, così come ricorrere continuamente alla scala e allo specchio, senza trovare il risultato che cerca.



A volte questo è accompagnato dal consumo di diuretici, prodotti dietetici ed esercizio estremo. Man mano che la tua perdita di peso continua, il tuo aspetto peggiorerà: sembrerai più stanco, con una mancata corrispondenza tra la temperatura corporea e la pelle secca.



Anche il tuo personaggio sarà aspro e potresti diventare più scontroso, solo per evitare il contatto con altri che potrebbero avvertirti di perdita di peso eccessiva. Questo tipo di disturbi alimentari può portare a depressione o ansia.



Primo approccio



Se rilevi sintomi di anoressia in qualcuno vicino a te, dovresti occuparti di come ti avvicini al primo approccio. Deve essere fatto con cura speciale e lasciando da parte rimproveri, recriminazioni ed evitare argomenti. Anche gli interrogatori e le pressioni, poiché ciò influenzerà negativamente la persona che soffre della malattia, che potrebbe sentirsi perseguitata. E poi ciò che si otterrebbe sarà un allontanamento e persino una ricaduta.



si conoces a alguien con anorexia es necesario ayudarle con empatía Se conosci qualcuno con l'anoressia bisogno di aiuto con l'empatia



E 'importante porre la questione nelle mani di personale specializzato nel più breve tempo possibile. Non ci sono aree specializzate per il trattamento delle disturbi del comportamento alimentare, incluso il supporto per endocrino e psicologi. I gruppi di supporto con le persone andando o sono passati attraverso la stessa, sono utili anche nel recupero.



Visto da anoressia dall'esterno può essere considerato una moda o un'ossessione con l'immagine, perdita chili. Ma in realtà non è solo una malattia nutrizionale, ma dietro c'è una forte componente psicologica. Il malato cade in pratiche pericolose perché percepisce un'immagine distorta del suo corpo.



Ecco perché quando si aiuta qualcuno che soffre di anoressia, entrambi i fattori devono essere presi in considerazione. È importante rieducare il paziente dal punto di vista nutrizionale, ma anche essere consapevoli della realtà e del proprio corpo.



Il recupero dall'anoressia è un processo lento e costoso e il modo migliore per aiutare chi soffre di questa malattia è con la comprensione, come lo è il resto dei disturbi alimentari.