Dopo aver passato la gravidanza e aver portato i bambini al mondo, le madri devono attraversare il periodo postpartum, ma cosa dovresti tene...

Cosa dovresti considerare nel postpartum

Dopo aver passato la gravidanza e aver portato i bambini al mondo, le madri devono attraversare il periodo postpartum, ma cosa dovresti tenere a mente in questa fase importante?



b) il tempo che passa dall'espulsione della placenta fino a quando l'apparato genitale ritorna al suo stato normale, quello prima della gravidanza, è chiamato puerperio o postparto. Solitamente dura da sei a otto settimane ed è per questo che è tradizionalmente noto come quarantena. Il consiglio che i pazienti dovrebbero seguire dopo il parto e specialmente durante questo periodo, dopo il parto, è indicato per evitare disturbi comuni di questo periodo.



Per iniziare devi avere qualcosa di chiaro: non è un buon momento per fare diete severe. È molto importante prendersi cura di se stessi e seguire una dieta sana, soprattutto se si sta allattando al seno. Il bambino ha bisogno di un apporto calorico corretto e una dieta che contenga tutti i nutrienti necessari. Durante i corsi di preparazione al parto sono inclusi anche suggerimenti per questa fase che sono molto utili in quanto forniscono le basi per una vita normale, salutare e piacevole.



después de un parto vaginal, a las pocas horas cuando ya no hay riesgo de mareos al levantarse Dopo un parto vaginale, poche ore in cui non vi è alcun rischio di capogiri quando si alza



Dopo un parto vaginale, dopo poche ore in cui non vi è alcun rischio di vertigini alzandosi, è possibile fare la doccia completa, compresi i capelli se lo desideri. Se c'è stata dell'episiotomia (incisione nel perineo femminile, partendo dalla commissura posteriore della vulva all'ano, al fine di evitare lacerazione dei tessuti durante il travaglio e facilitare l'espulsione della creatura), senza timore deve essere lavato con acqua e sapone e poi asciugare la ferita . Se il lavoro è stato da parto cesareo dovrebbe aspettare un po 'più a lungo per la doccia, sarà il medico che impone quando si consiglia di alzarsi. Evitare bagni fino a dopo almeno quelle sei settimane dopo il parto. Non è neanche conveniente praticare il sesso in quel momento.



Allattamento



Non esiste un'opzione migliore o peggiore, è la madre che deciderà la più corretta in ogni caso per l'alimentazione del tuo bambino. L'allattamento al seno è un'opzione molto buona se si decide liberamente, con convinzione ed entusiasmo in quanto richiederà molta dedizione. D'altra parte, l'allattamento artificiale non è male al momento, il latte artificiale è prodotto in condizioni di sterilità ottimali e ha tutti i nutrienti di cui il bambino ha bisogno. È importante informare lo specialista se ha optato per questa opzione, dal momento che lui / lei deve prescrivere il farmaco necessario per sopprimere l'aspetto del latte.



Se, al contrario, la decisione è di optare per l'allattamento al seno, è consigliabile che il bambino si attacchi al petto il più presto possibile poiché questa aspirazione stimola l'aumento del latte. Non è immediato, devi sapere che possono essere necessari fino a tre o quattro giorni. Durante questi giorni il petto secerne il colostro, molto utile poiché ha un alto contenuto di immunoglobuline, cioè difese. Questo proteggerà il bambino da future infezioni. Evita le bevande alcoliche, i farmaci non prescritti dal medico e dal tabacco mentre passano nel latte materno. Durante l'allattamento è è probabile che la regola non appaia anche diversi mesi dopo, ma ciò non implica che vi sia un rischio di gravidanza. Il ginecologo dovrebbe essere consultato su quale metodo contraccettivo utilizzare in ciascun caso.



Uno degli svantaggi dell'allattamento al seno è l'opzione è la possibilità di crepe che appaiono nel capezzolo e per evitarlo è possibile utilizzare creme specifiche per questo. Ci sono anche oli naturali sul mercato che sono molto facili da applicare e molto economici. Un altro possibile problema è l'ingorgo mammario e di solito si verifica quando il seno non è completamente vuoto. Per alleviare i sintomi, il calore può essere applicato nella zona e, se necessario, e il medico lo prescrive, prendere un po 'di analgesico. D'altra parte, mastiti o infiammazione del seno dovrebbero essere valutati da un ginecologo, a volte interrompono l'allattamento al seno.



depressione post-partum



viene rilevata quando il seno è di colore rosso, più caldo del solito e doloroso. Tra il 30-80% delle madri può avere depressione post-partum. Di solito non è grave e tra i sintomi più comuni sono: piangere, sbalzi d'umore, irritabilità, tra gli altri Tenete a mente che si tratta di un momento di stress e non v'è una diminuzione dei livelli ormonali. ma questo migliorerà di giorno in giorno fino a normale. Il supporto di altre persone è essenziale e cerca di svolgere altre attività che ti soddisfino, prenditi cura di te stesso e parti da casa. In ogni caso, è consigliabile consultare lo specialista.



también volverán a la normalidad los intestinos L'intestino tornerà alla normalità



Modifiche che si verificano durante il periodo postpartum



I muscoli del bacino e dell'addome torneranno gradualmente alla normalità, ma è consigliabile esercitare, anche se non si dovrebbe mai iniziare troppo presto. Per determinare l'ora di inizio e il tipo di esercizio, idealmente, i centri specializzati segnano le linee guida da seguire. Anche l'intestino tornerà alla normalità, ma aiuterà a mantenere una dieta ricca di fibre e frutta poiché è molto comune soffrire di stitichezza dopo il parto. In ogni caso, un esercizio fisico moderato aiuta sempre.



Un'altra situazione normale è la difficoltà a urinare durante i primi momenti dopo il parto. Si consiglia di farlo, anche se è complicato, fino a quando la vescica è completamente vuota. Nella direzione opposta, in seguito, potrebbe verificarsi l'incontinenza urinaria e per questo ci sono anche esercizi specifici che uno specialista consiglierà e quindi evitare complicazioni e il problema si allungherà nel tempo.



Alcuni consigli



Ogni donna si riprende al suo ritmo e non è bello forzare il corpo. È necessario riposare e non è consigliabile portare molto peso. Non è consigliabile sedersi su un galleggiante, anche se si nota un sollievo, i punti sono allungati e possono essere aperti. Idealmente, una superficie piatta. È normale essere tristi e stanchi all'inizio, ci sono molti cambiamenti, ma se questo non migliora presto, dovremmo andare dal medico, può essere una depressione postpartum e deve essere monitorato. Mantenere una dieta equilibrata , non fare diete rigide o mangiare copiosamente. È necessario avere abbastanza energia per la nuova situazione, il bambino richiederà un grande sforzo. È molto bello camminare ed esercitare gli addominali delicatamente (se la consegna non è stata effettuata con taglio cesareo). Infine l'allattamento al seno dovrebbe essere un momento piacevole, sia per la madre che per il bambino, per questo, dobbiamo trovare una posizione comoda per entrambi e un'atmosfera rilassata.