Se usi molti saponi antibatterici, probabilmente pensi che la tua igiene sia buona, ma è davvero sana come sembra? I prodotti antibatteri...

Prodotti antibatterici: può danneggiarci usarli in eccesso?

Se usi molti saponi antibatterici, probabilmente pensi che la tua igiene sia buona, ma è davvero sana come sembra?



I prodotti antibatterici hanno mantenuto il loro boom dagli anni '90 fino ad oggi come prodotti star sia per la pulizia della casa, sia per la nostra igiene e cura Che cosa specificamente sono?, conosciamo il loro funzionamento e i loro effetti sulla salute?



I prodotti antibatterici



Sarebbe una serie di prodotti che combattono i germi, specialmente per le persone più soggette a infezioni. Questi prodotti sono saponi, lozioni, disinfettanti per la casa, dentifricio, cosmetici, collutorio o sacchetti di immondizia. Questi prodotti contengono numerosi prodotti chimici quali triclosan, triclocarban, cloruro di benzalconio, cloruro di benzetonio e cloroxilenolo, che vengono commercializzati come prodotti potenti per l'igiene eccellente



Ci sono due tipi. Battericidi e batteriostatico. I primi eliminano i batteri e questi ultimi impediscono la loro crescita.



Come funzionano i prodotti antibatterici



prodotti antibatterici possono agire in diversi modi sui batteri: nella loro parete cellulare per evitare che la sua crescita, sulla permeabilità della membrana sul DNA dei batteri, agendo sulla loro struttura o sui ribosomi, evitando l'uso di proteine ​​che rimangono vivi.



los jabones antibacterianos puedeb usarse pero sin excederse saponi antibatterici puedeb usati ma senza superare



l'uso di antibatterici nei neonati



C'è un dilemma sull'opportunità o meno di utilizzare questi prodotti nei neonati. Generalmente, sebbene cerchiamo di proteggerli il più possibile dall'infezione, li isoliamo da parassiti, virus e batteri, predisponendo il bambino ad un aumentato rischio di allergie. Inoltre, una certa esposizione ai germi consente un rafforzamento del sistema immunitario e delle sue difese in relazione al suo sviluppo e al suo corretto controllo.



Pertanto, basterebbe seguire alcune raccomandazioni di igiene di base per proteggere il bambino dall'infezione, come ad esempio: lavarsi le mani prima e dopo aver cambiato il pannolino, prima nutrire, lavare il bambino con acqua e sapone, asciugatura accurata, pulizia della casa e dell'abbigliamento, cambio della biancheria da letto e buona ventilazione delle stanze. È possibile che l'uso di prodotti antibatterici nei bambini possa causare irritazione o mancanza di immunizzazione e difese, che noi risentiremo quando il bambino inizia la scuola.



I pericoli dell'uso di prodotti antibatterici



Uno dei principali problemi nell'uso di prodotti antibiotici come antibatterici è la resistenza batterica. È normale che, quando abbandoniamo un trattamento basato sugli antibiotici prima di finalizzarlo, subiamo una ricaduta dell'infezione. Questo accade perché i batteri che sono più resistenti a questo trattamento, continuano il loro lavoro e continuano a riprodursi. Lo stesso accade quando prendiamo gli antibiotici in eccesso, poiché il medicinale perde efficacia sui batteri, aumentando la nostra tolleranza e richiedendo sempre più dosi per ottenere l'effetto di guarigione desiderato.



Con Buone abitudini igieniche raggiungerebbero l'effetto antibatterico desiderato. Quello che cercano di portare questi prodotti è un "extra" nelle nostre difese, che permette di eliminare se non tutti, la stragrande maggioranza dei batteri che ci invadono, cioè tutti quelli che un sapone di uso abituale non poteva, ma, Siamo sufficientemente protetti con saponi da usare o abbiamo davvero bisogno di questi prodotti antibatterici per una vita totalmente sana e garantire un'eccellente pulizia? Ci sono molte controindicazioni in questo senso. Una percentuale di esperti sostiene a favore dell'uso di questi prodotti, mentre un altro grande volume di esperti annuncia quanto possano essere dannosi: ciò che è comunemente noto come "il rimedio è peggiore della malattia".



Uno dei principali elementi che questi prodotti contengono è il Triclosan. Si è visto che alte dosi possono generare rischi per la salute, come nello sviluppo di organi, probabilmente a causa del loro coinvolgimento negli ormoni che regolano tale sviluppo. Inoltre, è stato ostacolando la contrazione delle cellule cardiache e muscolari. Triclosan è anche associata con danni al fegato, alcuni tipi di cancro (in particolare il cancro della pelle), la presenza di dermatite atopica, allergie e gonfiore.



è stato trovato anche che l'eccessiva igiene è collegato l'emergere di allergie, asma ed eczema in alcune persone. Un altro effetto negativo è che devastano tutti i tipi di batteri, cioè non solo male, ma anche al bene. Molti batteri sono necessari per il nostro funzionamento normalizzato, così come i batteri del tubo digerente, la cui funzione principale sarebbe la digestione e l'assorbimento dei nutrienti.



Inoltre, usando prodotti esterni che eseguono il funzione delle difese che dovrebbero rendere il nostro corpo, stiamo indebolendo il nostro stesso sistema e, in assenza di questi prodotti, è possibile che il nostro corpo abbia "dimenticato" come rispondere a questi attacchi.



sua volta, genera un effetto nocivo per l'ambiente impedendo la fotosintesi di vegetazione costiera. Questi prodotti generano anche un potenziale di riduzione della fertilità, e creare irritazioni della pelle e degli occhi.



existen buenas alternativas a los productos antibacterianos Ci sono buone alternative ai prodotti antibatterici



alternative ai prodotti antibatterico



sulla base di quanto sopra, alcuni esperti offrono alcuni consigli e raccomandazioni come alternative all'uso di questi prodotti, il che significherebbe nessun danno per la nostra salute. Sarebbe un'alternativa economica e disponibile per tutti:



- L'uso di prodotti sostitutivi che possono generare lo stesso effetto antibatterico ma evitare gli effetti nocivi discussi, come l'aceto, il borace, l'acqua e sapone da usare o oli essenziali come olio di timo, rosmarino, chiodi di garofano, eucalipto, origano e altri oli con funzioni antibatteriche.



- Lavarsi le mani regolarmente come metodo preventivo per la diffusione di malattie comuni.



- Uso responsabile del cibo : cuocere a una temperatura sufficiente per uccidere i batteri, specialmente in carne, pesce e uova; pulire il cibo e lavarsi le mani prima di maneggiarlo; separare i cibi cotti dagli alimenti crudi per evitare la contamina-contaminazione; mantenere la catena del freddo, tenere i cibi freddi velocemente in frigorifero quando si arriva dall'acquisto o non lasciare troppo tempo a cuocere il cibo già a temperatura ambiente.



- Uso delle microonde per uccidere i batteri.



- Utilizzare le erbe antibatteriche: siamo in grado di trovare una serie di erbe con effetto antibatterico. Si tratta di lavanda, echinacea, menta piperita, camomilla, salvia, coriandolo e prezzemolo



-. La pulizia regolare a casa



- una sufficiente ventilazione della casa